L’Isola

pontesospeso

Favignana è la più grande delle isole Egadi ad ovest di Trapani, vi si arriva in 20 minuti di aliscafo, eppure non appena giunti alle Egadi si è lontani da tutto, immersi in un ambiente  ancora incontaminato e di rara bellezza. Favignana, dominata dal Monte di S. Caterina, è il luogo dove a Maggio per secoli si è ripetuto il rito antico della mattanza, la pesca del tonno, l’isola accoglie il visitatore con la regalità della Tonnara Florio, esempio imponente di archeologia industriale, oggi ristrutturato e riconvertito in centro museale della pesca del tonno e di reperti archeologici rinvenuti in fondo al mare, ma anche con l’eleganza e la leggerezza tipica dello stile liberty del Palazzo Florio. Il turista rimane affascinato dalla limpidezza del suo mare ricco di storia ove si combattè la battaglia navale delle Egadi nel 241 a.C. tra Romani e Cartaginesi, l’isola lo cattura con il silenzio delle sue cale: Cala Rossa, Cala Azzurra, Grotta Perciata, Cala Rotonda, Bue marino; lo stupisce con i colori della sua campagna, specie in primavera quando l’esplosione dei colori delle fioriture è inebriante quanto il colore del suo mare. L’estrazione e l’utilizzazione del tufo, pietra arenaria di Favignana, hanno deciso il colore di molte città vicine e scritto una pagina importante dell’economia dell’isola. Nel paesino di Favignana si può trovare tutto quanto occorre per una vacanza rilassata e divertente. Non mancano una gran quantità di bar e ristoranti dove gustare il cous cous con dell’ottimo pesce, tutti i negozi di generi alimentari e supermercati, banche con servizio bancomat, poste, chiesa , noleggio di auto, barche, motorini e biciclette. C’è anche un qualificato centro per le immersioni subacquee. Favignana è bellissima in tutte le stagioni ma è un trionfo di colori in primavera, i suoi fiori e i suoi profumi inebriano i viaggiatori attenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il meteo a Favignana